La Signora Santina e la mission del divertimento




Da domani "Ora ci pinsamu" al Teatro Don Bosco di Catania

La Signora Santina è pronta a calcare il palco del “Teatro Don Bosco” di Catania. Carmelo Caccamo, la Erre Production e la compagnia “Carmelo Longo”, all’interno della stagione teatrale #tuttiicolorideldivertimento, portano in scena “Ora Ci Pinsamu”, commedia comica in due atti di Ilenia Liardo ed Enzo Seminara.
Si inizia venerdi 24 marzo, alle ore 20.30 al Teatro Don Bosco di Catania e si replica sabato 25 marzo alle ore 17 e alle ore 21 e domenica 26 marzo alle ore 18. “Ora ci pinsamu” è ambientata nell’antico e pittoresco quartiere catanese della Civita. Qui vive la Signora Santina con le sue comari al quale è dedicata questa commedia, soprattutto dopo il successo televisivo di questo divertentissimo personaggio. Ci sarà da ridere con la Signora Santina e le sue comari che con le loro grottesche vicissitudini quotidiane ravvivano la vita del quartiere. Una rappresentazione teatrale che non ha intenti o pregi artistici ma unicamente lo scopo di suscitare il riso attraverso delle situazioni comiche, delle battute, del virtuosismo di intrecci e delle irresistibili progressioni degli equivoci. Si resta soffocati dal riso che nasce da una netta sensazione di un susseguirsi di battute attraverso le quali i personaggio si muovono come marionette, sotto la spinta del fato comico. Turi e Santina sono sposati da molti anni e vivono un rapporto non idilliaco, per una serie di equivoci diventano nemici. Il loro matrimonio è in pericolo a causa di una ipotetica amante dei Turi e successivamente da una ipotetica figlia, avuta al di fuori del matrimonio. Nel cast insieme a Carmelo Caccamo, Giancarlo Kory, Anna Di Maio Massimo Carbonaro, Enzo Seminara (che ne cura anche la regia), Enzo Grasso, Nadia Ragonese, Marzia Stella, Palmira Russo e Isabella Greco. Scene Balsamo, costumi Sartoria Russo, musiche Antonio Torresi. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 349-3179387 o visitare la pagina Facebook di Carmelo Caccamo.



Fonte: Ufficio Stampa Carmelo Caccamo / Simone Russo
top